Fabrizio Corona: Monsters & co.

Epperò, secondo me, il fatto del giorno, più che il MPS, è Fabrizio Corona.

Italia, paese, oltre che della finanza creativa e dello scarica-barile, anche dei capri espiatori (Schettino e i cori da stadio), dei parafulmini (l’ex-prefetto Giovanna Iurato, e pure “fabbrica di mostri”.

Non è una esclusiva solo nostra, certo. Tipica anche delle democrazie occidentali più “avanzate”.

Fabrizio Corona è un caso esemplare di quest’ultima specialità. Protagonista della vita notturna e diurna, inseguito e “cacciato” da belle donne famose e invidiate, sfruttato fino all’osso dai rotocalchi, ospitato dalle migliori discoteche e assai citato in TV.

Mi dispiace per lui. Non occorre grande acume per capire che gli è mancata una figura paterna affettuosa e, al tempo stesso, ferma e autorevole. D’altronde, è il problema non solo suo, ma del nostro Occidente, inteso come civiltà.

Mi dispiace, Fabrizio. Nessuno ha preso sul serio il tuo esplosivo desiderio di assoluto. Nessuno che, con garbo, abbia versato nel vaso della tua anima quella verità che tanto cercavi.

In bocca al lupo, uomo!… Che i prossimi anni te ne siano occasione propizia…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...