Il Monte e la TAV: sassolini e macigni

In questi giorni si parla molto del Monte dei Paschi, ma correntemente non si parla mai di TAV. Dove di nocumento al pubblico interesse, e di mega-debito pubblico senza costrutto, se ne è fatto – e se ne vuole ancora fare, senza alcun freno – in quantità ancor più industriale.  Pensate, la inutilissima nuova TAV/TAC Torino-Lione, verrebbe a costare dai 20 ai 100 miliardi di euro, ovviamente tutti pubblici. In materia di sperpero di risorse pubbliche, il caso MPS – solo 4-5 mld di euro, almeno per ora – in confronto è una bazzecola.

Per la TAV, almeno per ora, non viene fuori (quasi) nulla, a parte il poderoso procedimento penale del quale si è avuta da poco notizia, per il nodo di Firenze. Però, politicamente, non v’è nessuno che metta (coerentemente!…) in discussione la “grande opera” a livello nazionale. Sono troppe le ricadute di convenienza sul “sistema” industrial-politico affinché questo, almeno per adesso, possa avvenire. E poi, non c’è nessuna banca di mezzo, che, entrando in crisi, “scopre gli altarini”. Qui, il trend bancarottiero se lo assume direttamente lo Stato, sotto le mentite spoglie del progresso e dello sviluppo.  E lo Stato, si sa, non può fallire. O no?!?…

In tempo di elezioni e candidati, l’Associazione di volontariato fiorentina Idra, che di TAV prevalentemente si occupa, propone dunque questo dettagliato resoconto storico in tre atti sugli “effetti del cattivo governo”, parafrasando Ambrogio Lorenzetti,  fra Stato, Toscana e Piemonte.  In relazione appunto all’Alta Velocità. Protagonista, il candidato Vannino Chiti.

Il “bello” è che, a differenza del caso-Monte, emerso pur tardivamente in tutta la sua portata solo in conseguenza dell’emissione  dei Monti-bond, nel caso-TAV i dati dell’ infelicissimo investimento sono sempre stati tutti alla luce del sole!… Purtroppo per noi contribuenti, il bubbone della TAV non è ancora maturo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...