Ancora un colpo: stavolta tocca alla liberta di coscienza dei medici

THX1Cari amici, avevo scritto nel post precedente come, nella “filosofia della TAV”, tutto si tenesse, e come anzi la politica che ha ispirato la TAV facesse parte di un gioco molto, molto più grande, che nel suo complesso mira alla distruzione totale dell’uomo, nel suo proprio senso antropologico, quello che lo definisce nella sua identità. Non sembrino eccessive queste parole, se guardiamo ai contenuti delle azioni che le forze che vogliono la fine dell’uomo, e anche quella dello Stato, nel senso di istituzione positiva per la convivenza civile della comunità umana.

Gli attentati alla vita della persona sono sotto gli occhi di tutti, in tutti i continenti del mondo, anche se purtroppo i facitori del male hanno abilissimamente sedato le coscienze, e quindi non vi è generalmente, nel popolo, una coscienza di ciò, e men che meno la consapevolezza che solo Gesù Cristo salva, giusto per fare nomi e cognomi, e che quindi soltanto con gli strumenti della Dottrina sociale della Chiesa cattolica, che in sintesi consistono nei princìpi di sussidiarietà e di partecipazione, potremmo tirarci fuori dall’abisso nel quale abbiamo già cominciato a sdrucciolare.

THX2Quegli attentati di cui sopra afferiscono principalmente al fulcro della persona umana e quindi, di conserva, della famiglia naturale, fra uomo e donna (ora bisogna precisarlo!…), stabilita con sicurezza nel matrimonio. Sarei quindi per dire che essi consistono in aborto, divorzio, promozione dell’omosessualità, eccetera. E’ bene però specificare, per non fare la consueta lista che lascia il tempo che trova, che tali attentati, perché ne possa essere ben compreso il senso, derivano a loro volta dalla concezione materialistica dell’uomo che la corrente dirigenza oligarchico/massonica della società ha stabilito nel nostro Occidente, la famosa “società dei consumi”, nella quale l’uomo non deve pensare, ma solo lavorare per poter sopravvivere (nel senso di vivere-sopra, e non unito al proprio sé) e consumare. 

In effetti, l’ingombrante fardello che la modernità ci ha lasciato, è che, largamente, e meno male che non tutti sono stati presi, non siamo stati educati ad amare – di questo, solo in Cristo si poteva fare esperienza – quanto piuttosto a materializzare persone e cose, e anche noi stessi.

THX3

Viene in mente, cari Amici, quello stupendo romanzo di Ben Bova, dal titolo THX 1138, dal quale è stato tratto il bellissimo film di fantascienza “L’uomo che fuggì dal futuro”, per la regia di George Lucas.

Tutto quanto sopra avviene a motivo dell’insufficienza strutturale della democrazia rappresentativa, che, in assenza di sussidiarietà, diceva il mio maestro prediletto, Pier Luigi Zampetti, inevitabilmente vira in un sistema oligarchico, come tutti possiamo ben constatare di persona.

Tale condizione porta poi alla bancarotta delle nazioni, come per forza di cose vedremo e vivremo purtroppo anche nella nostra Italia, e allo scatenamento di conflitti come quelli drammaticamente in corso in Medio Oriente.

Tornando appunto al nostro sventurato Paese, abbiamo visto recentemente gli attacchi all’uomo che le forze del male vi stanno attuando in vari e devastanti modi, fra i quali ricordo i tentativi di introdurre il matrimonio gay e l’eutanasia (casi Englaro e Welby già andati ufficialmente in porto), i sistematici attacchi di una parte della magistratura alla Legge 40 sulla procreazione assistita, le disposizioni legislative del Decreto filiazione, e quelle di sdoganamento della pedofilia (quest’ultimo a cura del già Governo Monti, tramite il suo ministro Elsa Maria Fornero), e infine l’apoteosi del totalitarismo che si sta palesando col tentativo di far passare il Decreto anti-omofilia e trans-fobia. Vedere qui il Dossier in proposito, curato dall’Agenzia informativa web la Nuova Bussola quotidiana, che con l’occasione seguito a ringraziare sentitamente per il servizio che sta facendo.

Era opportuno questo preambolo, volendo introdurre la notizia di oggi, quella dell’ultimo attentato all’uomo, per tramite dell’attacco alla libertà di coscienza dei medici. E’ una notizia che ho letto oggi sulla Bussola, e che vi giro immediatamente.

I contenuti sono devastanti, per i dettagli vi rimando senz’altro al testo della Bussola, qui.

Non è dato sapere come evolverà quest’ultima manovra delle forze del male. Il popolo è ancora in stato di torpore, e al momento è scarsamente in grado di opporsi a queste iniziative. Da parte mia, aggiungo solo che, certo, data la portata di quest’ultimo attacco, si potrebbe fare un’ulteriore petizione da firmare, come quella che la Bussola ha organizzato per fermare il Decreto anti-omofobia.

THX4Credo però che, in questo momento così drammatico per la storia dell’uomo, tutte le forze degli uomini di buona volontà dovrebbero essere più fecondamente concentrate, nel nostro Paese, in un unico obiettivo: la liberazione delle coscienze delle nuove generazioni, quindi la libertà di educazione, quindi il BUONO-SCUOLA!…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...