Nuovo scrollone giudiziario sulla TAV fiorentina

A mio parere, non tutti i magistrati sono uguali. E’ bene che io lo precisi, perché a suo tempo mi ero espresso in un certo modo in questo post  sul noto “caso Ruby”.  Invece ho fiducia nei PM Tei e Monferini, che conducono l’inchiesta sui lavori del nodo TAV di Firenze, che potremmo a buon titolo definire “nodo gordiano”. A tal punto questa sventurata impresa, così fortemente voluta dai poteri forti che decidono come spendere i soldi del contribuente, malissimamente anche in questo caso, è sempre stata concettualmente e progettualmente contorta. Per qualche pur minimo dettaglio, vi rimando al capitolo 11 del “nodo della violenza” sulla TAV in Val di Susa, qui… l’ultima parte era appunto dedicata alla situazione di Firenze.

Mi esprimo in questo modo sui magistrati inquirenti a Firenze, perché, ancora a suo tempo, ho seguito attentamente le fasi del lungo processo penale, per varie fattispecie di reato, in relazione alla realizzazione della tratta appenninica dell’Alta Velocità. Tei e Monferini rappresentavano la pubblica accusa anche in quella circostanza. E fecero un ottimo lavoro, ricordo ancora la puntuale, oggettiva e documentata requisitoria finale, pubblicata a puntate sul sito web dell’Associazione di volontariato Idra.  Al momento, di quel procedimento, la Corte di Cassazione ha disposto una parziale revisione del processo di appello. Così Idra,  a suo tempo, commentava questa notizia:

Riparte il processo per i danni TAV in Mugello: la Cassazione corregge la sentenza di appello. Idra plaude ma riflette sui ritardi del sistema-giustizia.

 “E meno male!”, commenta Idra, l’associazione di cittadini semplici, parte civile nel processo TAV per i danni in Mugello e a Monte Morello, che dal 1994 contesta la “grande opera” mangia-legalità, la sua massacrante architettura finanziaria, la spavalda disinvoltura con cui una classe politica trasversale ancora oggi fortissimamente vuole imporla al Paese.

Meno male! Ma ancora male, appunto, se si pensa a un sistema-giustizia-carrozzone che, a distanza di 15 anni dai primi danni conclamati causati dalla TAV all’ambiente dell’ecosistema appenninico, che non ha risparmiato Siti di Importanza Comunitaria tutelati (a parole) dall’Europa, non si mostra in grado di emettere un giudizio definitivo…

Quindi, fiducia in quei magistrati, che, a suo tempo, si parla del 2009, ebbero l’onore di essere attenzionati dal Presidente del Consiglio dell’epoca, Silvio Berlusconi, il quale li definì “una metastasi”.

KeynesChe volete farci, così va il mondo… Chi ha avuto modo di seguirmi su questo blog,  avrà potuto prendere atto di che cosa sia il keynesismo, di come funzioni, e quali effetti produca.

Silvio non è cattivo, il fatto è che, essendo egli  un super-liberale super-keynesiano, ci crede davvero. Il problema è che, qui, son tutti keynesiani: gli industriali, certo, per ovvi motivi, e poi anche i partiti politici e i sindacati, almeno quelli confederali, per i medesimi motivi… si sa, è sempre stato “comodo” lavorare, anche in imprese inutili come la TAV, con i soldi dello Stato. Ora però, siccome la bancarotta d’Italia è dietro l’angolo, con 2300 mld di euro di debito, come dicevo in questo recente post, le cose si fanno un attimino più complicate.

In questi giorni, appunto, le notizie, davvero pesantucce, per la TAV fiorentina, sono queste che vi segnalo in questi link:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/09/16/tav-firenze-arresti-domiciliari-per-lorenzetti-ex-presidente-dellumbria/712718/

http://24emilia.com/Sezione.jsp?titolo=Corruzione%20nodo%20Tav%20Firenze,%206%20persone%20in%20arresto&idSezione=52309

http://palermo.blogsicilia.it/nellinchiesta-tav-finisce-anche-un-siciliano-arrestato-walter-bellomo/209153/

magari qualcosa avete già sentito ai TG… Comunque, l’inchiesta è in corso, quindi massimo rispetto per gli indagati, non emettiamo alcun giudizio né anticipato, né avventato.

Casomai, il punto che vorrei evidenziare, qui, è un altro. Ovvero, le evidenze dell’inchiesta in corso a Firenze, venivano così commentate, pochi mesi fa, da Idra:

…Se le cose stanno davvero così, le carte (dell’inchiesta, ndr) disvelerebbero un’osmosi perversa, poco meno che terrificante, fra potere politico, committenza pubblica, appaltatori privati e criminalità organizzata.

Ecco, vorrei ricordare che, giustamente, noi ci opponiamo a questo genere di eventi. Ma è fatale che, stante il vigente sistema economico-politico, queste comunanze di interessi opposti al bene comune, si addensino. Se vogliamo andare a incidere alla radice del problema, è sul quel sistema che dobbiamo andare a intervenire.

Non è cosa che si possa fare meccanicisticamente, ma anzi, dipende dalla consapevolezza di sé della persona, di ogni singola persona. In altre parole, la “filosofia della TAV” può essere superata, serenamente e pacificamente, solo con… la “società partecipativa”.

Annunci

7 pensieri su “Nuovo scrollone giudiziario sulla TAV fiorentina

  1. Pingback: LE ULTIME “ANSA” SULLA TAV FIORENTINA!… | lafilosofiadellatav

  2. Pingback: PERCHE’ SONO INEVITABILI LE MALEFATTE IN CERTE “OPERE GRANDI”. A meno che… | lafilosofiadellatav

  3. Pingback: LE TERRE SPORCHE DELLA TAV, A FIRENZE… MA IL MARCIO E’ BEN PIU’ ESTESO!… | lafilosofiadellatav

  4. Pingback: IL TRENO IN BILICO SULLA SCOGLIERA, MENTRE LO STATO VUOL FARE LA TAV TORINO-LIONE, E’ IL SIMBOLO D’ITALIA. | lafilosofiadellatav

  5. Pingback: “AVVENIRE”: TRA IL DETTO (MALE) E IL NON DETTO DEL QUOTIDIANO DI ISPIRAZIONE CATTOLICA | lafilosofiadellatav

  6. Pingback: CORRUZIONE SU EXPO, MOSE, TAV, ECCETERA: LA SOLUZIONE E’ SOLO LA “SOCIETA’ PARTECIPATIVA” | lafilosofiadellatav

  7. Pingback: LE TOGHE STANCHE PER TROPPO LAVORO E LE RIFORME IMPOSSIBILI DI RENZI | lafilosofiadellatav

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...