F-35. Italia: politica di ordinaria follia

download (11)Ringraziamo ancora una volta l’agenzia La Nuova Bussola quotidiana,  e Gianandrea Gaiani, Direttore della rivista specializzata Analisi/Difesa, che vi ha dovuto scrivere questo ennesimo articolo http://www.lanuovabq.it/it/articoli-f-35-no-grazie-meglio-leurofighter-typhoon-8811.htm sulla tragicommedia politica italica degli F-35.

Comprati in quantità dagli americani, poi ridotti, smezzati in attesa di un “libro bianco” commissionato dal Governo sulla programmazione degli impegni militari nazionali, rigorosamente dopo che sono stati firmati i contratti di acquisto, come si fa di solito in questo Paese, e ora nuovamente riproposti nella quantità prevista prima dello smezzamento.

Però, in merito, il Ministro della Difesa, Roberta Pinotti, dice una cosa, seppure a mezza bocca, e il Presidente del Consiglio Renzi un’altra, anche lui in modo sibillino.

Vedremo che succede nella prossima puntata di questa ennesima telenovela nazionale. Ma a che servono questi jet? Boh. L’India ci prende per i fondelli da due anni, con il caso Marò. E lo fa benissimo a mani nude.  Che pena.

Cito Gaiani:

(…) Il rischio è che le pressioni di Washington, ben sostenute dal Quirinale, inducano il governo a rinunciare a tagliare o annullare il programma F-35 limitandosi a dilazionare gli acquisti nel tempo per ridurne l’impatto sui bilanci dei prossimi anni, benché il cacciabombardiere statunitense rappresenti un investimento inutile, non sostenibile ed un suicidio sul piano industriale e strategico.

Inutile perché, come fanno i tedeschi, potremmo impiegare gli Eurofighter Typhoon non solo come caccia ma anche per l’attacco al suolo standardizzando così l’Aeronautica su un solo modello di aereo da combattimento tra l’altro di produzione nazionale in consorzio con i partner europei.

Non sostenibile perché l’F-35 è un aereo che avrà alti costi di gestione, come il Typhoon, e con i magri bilanci della Difesa italiani che lasciano pochi spiccioli per le spese di gestione (Esercizio) non sarà possibile tenerli in efficienza. Tedeschi e francesi che spendono più del doppio di noi avranno forze aeree incentrate su un solo velivolo, l’Aeronautica italiana può permettersene due?

Gli unici F-35 che potrebbero essere necessari all’Italia sono i 15 destinati alla Marina, a decollo corto e atterraggio verticale perché sulla portaerei Cavour non possono operare velivoli convenzionali. L’F-35B è l’unico rimpiazzo possibile per gli Harrier oggi in servizio e che potrebbero subire un ammodernamento per estenderne la vita operativa. Si potrebbe quindi rinviare ogni decisione ai prossini 10 anni quando l’F-35 avrà risolto (forse) i suoi mille problemi tecnici valutando a quell’epoca se l’Italia riterrà ancora necessario disporre di una portaerei o semplicemente se potrà ancora permettersela.

Il programma F-35 è poi un suicidio sul piano industriale perché trasforma le nostre aziende del settore aerospazio e difesa da progettatori, produttori ed esportatori di prodotti e aerei da guerra concorrenti di quelli statunitensi in sub-fornitori di componenti  low-tech per l’industria americana. Un passo indietro che metterebbe l’industria italiana in balìa delle commesse da oltre Atlantico. Anche sul piano strategico metterci nelle mani degli USA con un aereo sul quale non avremo alcuna sovranità e dotato di tecnologie che potremo usare ma senza accedere al know-how  non sarebbe saggio. Specie ora che gli interessi di Washington e dell’Europa divergono sempre di più.

 

 

 

 

 

 

Annunci

Un pensiero su “F-35. Italia: politica di ordinaria follia

  1. Pingback: L’ULTIMA FOLLIA DI RENZI: IL SECONDO DIMEZZAMENTO DEGLI F-35 | lafilosofiadellatav

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...