Pedofilia al “Forteto”: sinergia di copertura tra Renzi, Poletti e Corte d’Appello fiorentina.

La comunità Il FortetoLa notizia di ieri è che il presidente del Consiglio Renzi, in tandem col ministro Poletti, NON ha commissariato la coop del “Forteto”, covo di pedofili e picchiatori manifesti, ma ha mantenuto la vecchia gestione. Al tempo stesso, la Corte d’Appello di Firenze ha acconsentito alla richiesta del pedofilo principale, sul processo relativo, circa la ricusazione del giudice… la gran brutta storia continua. Grazie alla “Bussola” per tenerci informati:

http://www.lanuovabq.it/it/articoli-chi-tocca-il-forteto-muore-e-renzi-chiude-gli-occhi-9943.htm

Cito:

«Renzi non può cavarsela così, quei ragazzi violentati e sfruttati attendono ancora giustizia». É furioso l’avvocato Andrea Girolamo Coffa, rappresentante di alcune vittime del Forteto, la comunità lager del Mugello di Rodolfo Fiesoli, oggi a processo insieme ad altri ventidue imputati. La banda è accusata di reati terribili: dagli abusi sessuali allo sfruttamento minorile fino alla malversazione e all’appropriazione indebita. «La decisione del governo Renzi di non commissariare la cooperativa», dice Coffari, «è un atto inaccettabile, perché in qualche modo continua a dare copertura politica e legittimità istituzionale a quel che resta di una realtà ormai da tutti riconosciuta come criminale».

Ma siccome le disgrazie non vengono mai sole, ecco servita un’altra mazzata alla giustizia: la  Corte d’Appello di Firenze ha accolto l’istanza di ricusazione del giudice Marco Bouchard presentata il mese scorso dai difensori di Rodolfo Fiesoli, chiamato il “Profeta”. «É un fatto straordinario, mai avvenuto prima a Firenze», dichiara Maria Luisa Chincarini, ex membro della commissione d’inchiesta sugli affidi dei minori vittime del Forteto «La ricusazione che, come minimo, allungherà i tempi del processo e, inoltre, rischia di far cadere in prescrizione alcuni dei reati contestati. Ma la cosa più inquietante è che la decisione assunta in Corte d’Appello ha avuto come relatrice l’ex giudice del Tribunale per i Minorenni di Firenze: lo stesso tribunale che ha affidato, ed ha continuato ad affidare per oltre 30 anni, nonostante le condanne, decine di bambini al Forteto» (…).

Tutte cose normali, nell’Italia senza sussidiarietà. Attenzione: ringraziare a monte, per questa vicenda, l’ideologia del donmilanismo-meuccismo:

http://www.ilcovile.it/scritti/COVILE_729_Forteto.pdf

 

Annunci

2 pensieri su “Pedofilia al “Forteto”: sinergia di copertura tra Renzi, Poletti e Corte d’Appello fiorentina.

  1. Pingback: IL PROBLEMA-IMMIGRAZIONE E’ INSOLUBILE, SENZA “SOCIETA’ PARTECIPATIVA”. | lafilosofiadellatav

  2. Pingback: IL NESSO FRA IL JIHAD IN ORIENTE E L’ABORTO IN OCCIDENTE. POPOLO, DEVI SVEGLIARTI. | lafilosofiadellatav

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...