Mentre a “TEMPI” si discute, l’Italia viene espugnata. Meglio darsi una mossa.

downloadDirei che è giunto il momento di trovare “un senso”, come diceva Pierluigi Bersani, citando Vasco Rossi, al ruolo della stampa che si dice cattolica, in questo Paese. Quantomeno, parliamone.

Il Direttore di TEMPI, Luigi Amicone, qui http://www.tempi.it/giustizia-e-magistrati-caro-renzi-o-schiacci-la-testa-del-serpente-o-ti-vai-a-schiantare si pone la domanda se Renzi metterà davvero in riga i giudici.

Ma perché il Direttore Amicone séguita a fare queste domande retoriche, piuttosto che interviste retoriche a Renzi, su TEMPI, mostrando di aver fatto chissà quale scoop?…

Qui, la “Bussola quotidiana” spiega che la riforma sulla giustizia di Renzi è finta, perché i magistrati continuano a non pagare:

http://www.lanuovabq.it/it/articoli-il-magistrato-che-sbaglia-continuera-a-non-pagare-10203.htm

la riforma della scuola, si sapeva che sarebbe stato il solito statalismo burocratico, senza buono-scuola, senza libertà effettiva di educazione, e così è stato. Ancora la “Bussola”:

http://www.lanuovabq.it/it/articoli-buona-scuola-per-renzi-e-senza-famiglie-10229.htm

Il resto del lavoro di Renzi lo sappiamo, lo abbiamo già visto: “gender” dalle scuole medie finanche a Pontassieve, fecondazione eterologa, matrimoni gay, doppio cognome, furbate sui Marò ancora in India, eccetera.

download (1)Sul versante economia, bancarotta andante in “opere grandi” inutili come la TAV Torino-Lione, pagate dal contribuente, per fare “crescita”. Queste piacciono anche al Direttore Amicone, e alla redazione tutta di TEMPI. Scusate se, per interesse personale, aggiungo che con la TAV, se ci riescono, ci devasteranno anche la nostra Firenze – sempre rigorosamente a nostre spese. Grande delusione ciellina, mi sia consentito (visto che stiamo andando a picco anche per questo!…), anche a proposito del ciellino ministro alle infrastrutture Maurizio Lupi. La lettura della realtà, il famoso “giudizio”, non sembra essere riuscito. 

Sul lavoro, Renzi ha gli 80 euro per i consumi, scoprendo la coperta da un’altra parte, e che poi non hanno funzionato – al posto della vera rivoluzione che è la “società partecipativa”, secondo sussidiarietà, calata nella dimensione del lavoro:

https://lafilosofiadellatav.wordpress.com/fiatpomigliano-darcomelfi-come-mettere-a-frutto-la-lezione-di-pier-luigi-zampetti-per-risolvere-il-conflitto-tra-capitale-e-lavoro/

Ma perché prendersela con Renzi?… Lui ha scelto una posizione catto-comunista, keynesiana e lapiriana, i cui esiti non possono che essere quelli descritti. Non si può cavar sangue da una rapa.

Luigi Amicone, Direttore di TEMPI

Luigi Amicone, Direttore di TEMPI

Piuttosto, tornando alla questione di partenza, siamo noi cattolici laici a continuare ad avere dei grossi problemi di prospettiva politica. A che serve la nostra stampa, e TEMPI è in questo caso in compagnia di Avvenire:

https://lafilosofiadellatav.wordpress.com/avvenire-il-detto-male-e-il-non-detto-del-quotidiano-di-ispirazione-cattolica/

se deve appiattirsi sulle posizioni degli oligarchi che stanno bancarottando l’Italia, o seguitare a porsi domande retoriche, la cui risposta non può essere che lo schianto finale del nostro Paese, non solo quello di Renzi?

Sì, val davvero la pena di ragionarne. Merita cambiare strada.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...