Convegno sulla famiglia a Milano: estenuanti discorsi

downloadCommento sulla pagina fb della Nuova Bussola quotidiana, a questo articolo di ieri sul “famoso” Convegno sulla famiglia che si è tenuto in Regione a Milano. Famoso perché su di esso le forze omofile, e Repubblica, hanno fatto una quantità esagerata di chiasso strumentale, che ha coinvolto perfino la sponsorizzazione del convegno con il logo dell’EXPO. Provocando il dissenso, espresso da posizioni omofile, del Commissario Unico Expo, Giuseppe Sala, e del segretario generale dell’Expo, il portoghese Vincente Gonzalez Loscertales,  come dice TEMPI qui. Un polverone incredibile ma vero.

Luigi Amicone, Direttore di TEMPI

Luigi Amicone, Direttore di TEMPI

Peraltro, al convegno sedeva, al tavolo di presidenza, il direttore di TEMPI, Luigi Amicone. Di come TEMPI con una mano sostenga la famiglia, e con l’altra la demolisca, in forza dell’ideologia catto-liberale adottata dal settimanale, ho dovuto scrivere molto volte, vedi ad esempio qui. Al convegno hanno anche imagespresenziato il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni e il Ministro alle infrastrutture Maurizio Lupi, del cui analogo ruolo nel concreto sacrificio degli interessi del popolo delle famiglie ho scritto altre volte, vedi qui. Questa è la realtà, e va accettata come tale, anche se dissentiamo severamente da queste politiche… però, è solo stando davanti alla realtà effettuale, che magari troveremo il modo migliore per farla evolvere positivamente.

download (1)Ma andiamo ai contenuti del convegno, sebbene limitandoci alla pur sintetica ma concettualmente esaustiva introduzione del buon sociologo Massimo Introvigne, che leggete per esteso nel precedente link alla “Bussola”. Di seguito, il mio commento facebook. Son forse stato troppo duro col buon Introvigne?… Magari sì, e me ne dispiaccio, ma certe “meline” intellettuali sono divenute davvero estenuanti…


Solo due cose.

1. “…Il debito pubblico mostruoso è stato compensato dal credito privato, cioè dal risparmio di tante famiglie”. Questo significa che il risparmio privato viene travasato nel debito pubblico, in modo forzoso. E che dunque il problema è nello Stato. Controprova:

2. “…il primo nemico della famiglia non sono i gay. Sono d’accordo anch’io. È il fisco”. Il fisco, chi lo gestisce?… sempre lo Stato. Allora, Introvigne, o chi per lui, potrebbe/dovrebbe avere il coraggio, l’onestà intellettuale di dirlo, che il nocciolo del problema è nello Stato, senza fare giri di parole.

Invece Introvigne

…Il cartello di associazioni che rappresento, Sì alla famiglia, ha presentato mercoledì a Roma un disegno di legge in trentatré articoli”.

Caro Introvigne, a Roma, il vostro disegno di legge sapete cosa ne fanno?… Lo buttano paro paro nel cestino della carta straccia. Vedi, qui, come opera il Governo Renzi:

imageshttp://phastidio.net/2015/01/17/logicamente-padoan/?utm_source=feedburner&utm_medium=email&utm_campaign=Feed%3A+phastidio%2Flhrg+%28Phastidio.net%29.

E se c’era Silvio, al posto di Renzi, era la stessa identica cosa. Come c’è stato Mario, o Enrico. Allora, se vogliamo fare discorsi è un conto. Ma se volessimo – uso apposta il congiuntivo imperfetto – operare per il progresso del popolo, non vedo altro che

Pier Luigi Zampetti, teorizzatore della "Società partecipativa", secondo Dottrina sociale

Pier Luigi Zampetti, teorizzatore della “Società partecipativa”, secondo Dottrina sociale

promuovere quella turbo-sussidiarietà che è la “società partecipativa”, secondo Dottrina sociale:

https://lafilosofiadellatav.wordpress.com/fiatpomigliano-darcomelfi-come-mettere-a-frutto-la-lezione-di-pier-luigi-zampetti-per-risolvere-il-conflitto-tra-capitale-e-lavoro/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...