Il “nuovo umanesimo” della Chiesa italiana nasce… già vecchio.

imagesTragicamente, Il “nuovo umanesimo” della Chiesa italiana, come dal quinto Convegno ecclesiale nazionale, in corso di svolgimento a Firenze, nasce già vecchio e ideologizzato. Esso infatti in prospettiva storica si richiama espressamente e puntualmente, nelle parole dell’Arcivescovo di Firenze Giuseppe Betori, nella circostanza – ieri – del suo saluto alla Messa di Papa Francesco allo stadio Franchi, alle figure di don Lorenzo Milani e di Giorgio La Pira.

Don Milani, alfiere della lotta di classe e della violenza rivoluzionaria, come potete leggere in dettaglio qui https://lafilosofiadellatav.wordpress.com/2014/04/18/don-lorenzo-milani-maestro-buono/.

Giorgio La Pira, che fece cose molto buone per Firenze. Ma che dal punto di vista del pensiero politico era incline allo statalismo dirigista e all’assistenzialismo, piuttosto che alla sussidiarietà ed all’autentica partecipazione popolare al potere. Ed era anche culturalmente prono a quel keynesismo che, ispiratore della “società dei consumi”, ha destrutturato sistematicamente le coscienze del nostro popolo, ha favorito il dominio delle oligarchie e ci sta portando alla bancarotta. Vedi l’approfondimento qui https://lafilosofiadellatav.wordpress.com/i-maestri-2/pier-luigi-zampetti/i-due-e-book-sulla-lezione-di-pierluigi-zampetti/, al “Quaderno n. 11”.

Nulla a che vedere, quindi, con quelle grandi figure di pastori del popolo, anch’esse citate da Betori, che sono state il card. Elia Dalla Costa e don Giulio Facibeni.

In tale commistione perversa di buono e poco buono, la confusione è totale. Le coscienze e l’intelletto del popolo vengono destabilizzati. E’ purtroppo così, in diocesi di Firenze – con pesanti ricadute anche al di fuori di essa, come stiamo vedendo oggi – ormai da decenni. Date queste premesse inquinanti e depistanti, cosa si può sperare di positivo dall’esito del Convegno ecclesiale?… E ancora, dal momento che, nell’importante assise della Chiesa fiorentina e italiana, nessuno ha avuto niente da eccepire sulla predetta distorsione ideologica, ci si chiede per quanto tempo ancora graverà su di noi questo maleficio.

Preghiamo per i nostri Pastori, perché lo Spirito Santo li illumini.

Annunci

3 pensieri su “Il “nuovo umanesimo” della Chiesa italiana nasce… già vecchio.

  1. Pingback: Convegno Ecclesiale nazionale: disinquinare il “nuovo umanesimo” | lafilosofiadellatav

  2. Pingback: “Amoris laetitia” e la ruvida realtà | lafilosofiadellatav

  3. Pingback: Non solo TAV/Delle origini ultime del terremoto | lafilosofiadellatav

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...