Il sapore amaro del pensiero politico cattolico

downloadMi pare che qualche nodo stia arrivando al pettine, nel pensiero politico cattolico.

La Bussola oggi alza il tiro, e dice qui  http://www.lanuovabq.it/it/articoli-dalla-famiglia-alle-tasse-dalle-riforme-al-lavoro-ecco-le-7-menzogne-capitali-di-renzi-pinocchio-14916.htm che Renzi mente sistematicamente: “Le 7 menzogne capitali di Renzi Pinocchio”. Sono parole forti. Ma, sempre oggi, in quest’altro articolo, la medesima Bussola titola “Lotta contro la burocrazia. Ora tocca a Renzi provarci”. Ma se il premier mente sette volte, come fa la Bussola ad accreditarlo a riuscire a debellare la burocrazia?… Boh, bisognerebbe chiederlo agli amici della Bussola.

Su questo punto il mio parere è che Renzi la burocrazia non può debellarla, in senso ontologico, avendo egli fatto la scelta statalista, avversa alla sussidiarietà, che per convenzione viene giustamente chiamata catto-comunismo.

Detto questo, solo oggi la Bussola afferma che Renzi mente gravemente e sistematicamente?… La cosa era facilmente prevedibile fin dall’inizio del suo governo, come dicevo a suo tempo qui https://lafilosofiadellatav.wordpress.com/2014/02/23/riflessione-semiseria-sul-governo-renzi/, poiché quel metodo rientra a pieno titolo nel metodo della politica che egli ha scelto di praticare.

Ma, quello che la Bussola non dice, è che mentiva anche Silvio: https://lafilosofiadellatav.wordpress.com/2013/01/11/berlusconi-vs-santoro-chi-vince-e-chi-perde/.

E mentiva anche Mario Monti, oltre ad aver egli sdoganato la pedofilia, come apprendemmo a suo tempo dalla Bussola medesima, vedi qui https://lafilosofiadellatav.wordpress.com/2013/09/20/decreto-omofobia-ok-della-camera-purtroppo-ma/.

Vale a dire, mentono tutti. E ancora lo faranno, chiunque sia al governo. Non dobbiamo stupirci di questo, né pretendere da chi ci governa un’ impossibile correttezza. Per il semplice fatto che, senza sussidiarietà ed autentica partecipazione, la democrazia rappresentativa vira inevitabilmente – ha già virato da un  pezzo – in oligarchia, come ho ripetuto molte volte, a esempio qui https://lafilosofiadellatav.wordpress.com/2014/10/22/la-bussola-politici-dittatori-sveglia-ragazzi-e-la-democrazia-rappresentativa-che-e-finta/

E d’altronde ancora, anche la Bussola medesima è tuttora consenziente allo spreco sistematico delle risorse pubbliche nelle “opere grandi” inutili, che è parte integrante della politica menzognera di cui sopra, ci rovina il territorio e ci bancarotta le casse dell’erario, come ho fatto presente molte volte, ad esempio ultimamente qui https://lafilosofiadellatav.wordpress.com/2015/10/21/tav-incubo-cattolico/.

E allora?…Allora dobbiamo farcene una ragione. Renzi seguiterà a governare fino al prossimo tracollo parziale o totale dello Stato, finanziario e/o antropologico con le unioni civili omosessuali – ne ha la forza perché il suo è il partito più votato dagli italiani – e noi cattolici, Bussola inclusa, seguiteremo convintamente a dargli mano, quantomeno sulla già citata politica keynesiana di sperpero del denaro pubblico per “far girare l’economia”, per la quale siamo già con un piede nel baratro.

Ci tocca bere il calice fino alla feccia. Mi auguro che almeno, un domani, il sapore amaro ci faccia rinsavire. Ah, dimenticavo: avevamo la splendida alternativa della “società partecipativa” secondo Dottrina sociale http://www.rassegnastampa-totustuus.it/cattolica/?p=26847, ma non l’abbiamo mai voluta considerare… “mal voluto non è mai troppo”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...