La ‘ndrangheta, il SI’-TAV e il card. Bagnasco

imagesE’ notizia di ieri quella delle infiltrazioni criminali nei lavori del “Terzo Valico” dei Giovi – e questa non sarebbe certo una novità, nell’ambito delle c.d. “grandi opere” – con la simpatica aggiunta di colore, stavolta,  che i mafiosi, ai loro vari livelli politici, sponsorizzavano anche il c.d. movimento SI’-TAV, come dice questo articolo sul locale “Secolo d’Italia”:

Le cosche calabresi sostenevano il movimento “Sì Tav”

Dagli accertamenti è emerso, fra l’altro, che alcuni affiliati alla cosca regginaRaso-Gullace-Albanese” operanti in Liguria, allo scopo di agevolare l’inizio dei lavori del Terzo valico hanno anche sostenuto il movimento “Sì Tav”. In Liguria e Piemonte è stata accertata infatti l’infiltrazione degli appartenenti alla cosca in sub-appalti già aggiudicati per la realizzazione dell’infrastruttura “Terzo Valico dei Giovi” attualmente in fase di costruzione. Secondo quanto emerso dalle indagini, le imprese edili e di movimento terra riferibili alla cosca “Raso-Gullace-Albanese”, hanno acquisito anche appalti dalla Cooperativa “Coopsette” attraverso la corruzione di dipendenti infedeli che assegnavano le commesse in seguito dell’approvazione di preventivi appositamente “gonfiati”, permettendo così un maggior guadagno alle imprese mafiose e assicurarsi il pagamento di un corrispettivo.

Esprimo, intanto, la mia stima verso i magistrati calabresi che hanno fatto questo lavoro, che non era scontato. Specie pensando a come questo genere di cose è andato a Torino.

download (3)Per quanto riguarda il Terzo Valico, purtroppo ennesima impresa sciagurata impresa infrastrutturale di stampo keynesiano – progresso e sviluppo finti a esclusivo carico del debito pubblico – ne parlavo a suo tempo estesamente, anche citando validi specialisti, in questo articolo del blog:

https://lafilosofiadellatav.wordpress.com/2014/07/31/incubo-tav-terzo-valico-come-uscirne/

al quale rimando senz’altro, per chi voglia approfondire il tema. Oggi, qui, voglio solo fare due brevi osservazioni.

download-11La prima, è ribadire che comunque non potremo mai risolvere queste faccende per via giudiziaria. Perchè, al di là dell’episodio in parola, è tutta la politica, fino ai massimi livelli, che soggiace alla logica dello spreco istituzionalizzato della spesa pubblica, come già diceva, sempre inascoltato, don Sturzo. Tutto questo è parte integrante della società dei consumi, in sinergia con la democrazia rappresentativa, la quale – senza sussidiarietà – ha già virato in oligarchia pratica. Si sa che questo avviene in quanto gli oligarchi ottengono il consenso elettorale manovrando in modo strumentale il rubinetto del denaro pubblico. Pertanto, il problema potrà essere risolto solo nella misura in cui il popolo, opportunamente educato, riuscirà a far evolvere il sistema verso la società partecipativa, di intuizione zampettiana.

La seconda è collegata alla prima, dove parlavo di educazione del popolo. Scrivevo infatti qui

https://lafilosofiadellatav.wordpress.com/2014/10/15/alluvione-a-genova-cardinale-bagnasco-e-meglio-accettare-la-realta/

ancora a suo tempo, che proprio a proposito del Terzo Valico, il Presidente della CEI, S.E. il card. Angelo Bagnasco, che è di quelle parti, si era dichiarato favorevole all’opera. Ciascuno fa come crede, ovviamente. Ma questo vuol dire non voler fare la fatica di capire la realtà, e vuol dire anche lasciare il popolo nelle mani degli oligarchi bancarottieri. Vuol dire non sapere – o non volere – far crescere il popolo. E’ una responsabilità molto grave.

Annunci

Un pensiero su “La ‘ndrangheta, il SI’-TAV e il card. Bagnasco

  1. Pingback: Il sistema COOP: “mettete la nostra bancarotta a carico dello Stato”. Ce l’aspettavamo, ma… non è solo PD. | lafilosofiadellatav

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...