Cattivi maestri crescono

imagesInfrastrutture? Pericolo TAV a Firenze?… La zona Statuto-Dalmazia-Rifredi inutilmente devastata dalla tramvia 3?…Se ne può parlare quanto si vuole, e se ne parla, certo. Se ne può ragionare fino allo sfinimento, ma qui alla “Filosofia della TAV” abbiamo anche la pretesa di spiegare  che, a monte, gli scempi sono stati possibili a motivo del drammatico decadimento dello spirito cattolico. Il quale – solo esso! – con la sua Dottrina sociale, alternativa sia al pensiero di sinistra che a quello liberale, avrebbe potuto salvare la situazione. Come tale decadimento abbia avuto luogo, lo spieghiamo appresso,  con un raccontino di Natale.     

Per Natale eravamo a pranzo da mia cugina, che sta a Pontassieve, feudo cattocomunista di Renzi. Ci raccontava sua figlia, che insegnava alla scuola elementare – “libera” – della parrocchia del paese, che siccome lei aveva espresso in istituto le sue motivate contrarietà al “gender”, che stava venendo promosso nella scuola, la preside e le colleghe le hanno mosso guerra. Come d’altronde in passato, ad una riunione con i genitori, i prof avevano mosso guerra a suo marito, che anche lui aveva eccepito sul gender. Il marito ci raccontò che, in quella circostanza, fu lasciato solo dagli altri genitori, mentre i prof abbandonavano l’aula per protesta contro di lui.

Le colleghe di lei sono le stesse che hanno messo in scena – in chiesa –  uno spettacolo con i bambini, che hanno truccato, vestito e fatto recitare in modo lascivo. Tutto quanto sopra con l’avallo del parroco, e anche stavolta nessun altro ha eccepito. Della serie, quando gli effetti del cattocomunismo si toccano con mano.

downloadDi tutto questo dobbiamo ringraziare i vescovi cattocomunisti della nostra diocesi di Firenze: Piovanelli, Antonelli e quello attualmente in carica, Betori. La loro linea ideologica ha dunque imperversato ininterrottamente, incontrastata, fin dai primi anni ’80 del secolo scorso. Sono loro ad aver promosso il “donmilanismo”

https://lafilosofiadellatav.wordpress.com/2014/04/18/don-lorenzo-milani-maestro-buono/

e il “lapirismo”

http://www.ilcovile.it/scritti/Quaderni%20del%20Covile%20n.11%20-%20Giorgio%20La%20Pira%20-%20Una%20riflessione%20critica.pdf

che tanto danno hanno fatto al popolo, come dimostra l’istruttivo raccontino di Natale. Ne risponderanno al Creatore, nel giorno del Giudizio. Sono loro, novelli Frankenstein, con la loro deviazione ideologica, ad aver modellato la diocesi a loro immagine e somiglianza, e ad aver quindi creato i “mostri”, dei quali Matteo Renzi, con la sua politica di sistematica demolizione delle basi fondanti della nostra civiltà, è un esempio perfetto:

https://lafilosofiadellatav.wordpress.com/2014/11/29/renzi-ordine-e-disciplina-caos-e-anarchia-piuttosto/

download-1Anche Renzi, che, come tanti, al tempo della fanciullezza, il loro entourage catto-comu-moder-nista ha sottoposto a un accurato indottrinamento ideologico, è una loro vittima. 

La figlia di mia cugina, che aveva il figlio piccolo nella scuola “libera”, ma inaffidabile, della parrocchia, lo ha tolto, e gli sta facendo fare – con soddisfazione – l’homeschooling dalle suore, in un piccolo gruppo.

Meditate, gente, meditate!…

   

Annunci

Un pensiero su “Cattivi maestri crescono

  1. Pingback: Il nesso fra i”Dubia” e la politica infrastrutturale. | lafilosofiadellatav

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...