Ancora Tremonti?… basta, pietà!….

Oggi sulla NBQ, qui https://www.lanuovabq.it/it/e-la-crisi-dellideologia-globalista-la-soluzione-non-e-la-finanza-ma-il-lavoro, una intervista al prof. Giulio Tremonti. La copio integralmente, e vado a commentare nel testo. Sul frontone degli Archivi nazionali di Washington c’è scritto what’s past is prologue – ‘Il passato è il prologo’. E’ un verso tratto da Shakespeare, si trova nell’atto secondo del “La tempesta“. La tempesta, non a caso”. […]

Covid-19. Approccio diverso tra i tempi di San Carlo Borromeo, e quelli di oggi.

Sulla relazione tra Covid-19 e vita della Chiesa avevo scritto l’articolo precedente. Oggi commento, ancora sul blog Breviarium,  questo articolo, quarto di una serie, nella quale per tre volte già annotai sul medesimo sito che, circa gli esempi storici di Pastori citati da Breviarium medesimo per come si erano contenuti nelle circostanze dei flagelli epidemici, […]

Dossier Messe-coronavirus. Il meglio dal web.

A latere della questione coronavirus, si è ovviamente infiammato un pubblico dibattito sulla clamorosa decisione dello stop alla celebrazione delle Messe col popolo, decisa dalla CEI. Da parte mia, sperando di fare cosa utile, porto una selezione di contributi, a mio giudizio fra i migliori di quelli raccolti in rete, relativi ai diversi piani nei […]

Un appello agli economisti Luigino Bruni e Leonardo Becchetti: “Signori, tornate alla ragione!…”

Luigino Bruni è un economista, fra i protagonisti dell’Economia di Comunione, nata nell’ambito del Movimento dei Focolari. Succede che domenica 27 ottobre scorso faccio questo commento al volo sulla pagina fb di Avvenire, in effetti un po’ ruvido, su un articolo di Bruni, qui:   sulla NBQ leggo questo https://lanuovabq.it/it/peccati-ecologici-e-diritto-di-voto-agli-insetti dove dice tra l’altro  “…Ancora […]

Lettera aperta a Matteo Salvini, su TAV, “progresso & sviluppo,” droga e… aborti.

postata sulla pagina fb official di Matteo Salvini, il 20 febbraio 2019. *************************************** Allora Matteo, della faccenda delle categorie produttive, di Boccia (Confindustria) e della TAV Torino-Lione si è già parlato qui http://www.notav.info/post/agli-imprenditori-riuniti-a-torino-piacciono-i-finanziamenti-del-tav/ C’è questa situazione da film horror, per la quale gli scavatori, con i soldi del contribuente, di buchi in terra inutili, si […]

Oggi, manifestazione SI’-TAV a Torino. Don Sturzo, aiutaci tu.

Dunque, stamani 10 novembre 2018, a Torino, tra mezz’ora, ci sarà la famosa manifestazione SI’-TAV Torino-Lione, che è sostenuta da un vasto fronte, come potete leggere su NOTAV.INFO, qui. Molto interessante, è il caso di riportare integralmente: Le ultime due settimane hanno visto una campagna a reti unificate di tutti i media piemontesi e nazionali […]

Ponte Morandi: le forzature della politica infrastrutturale pagate con le vite del popolo.

Alcune considerazioni sul crollo del ponte Morandi a Genova, partendo da questo articolo del Sole 24 Ore, che riproduco, evidenziando le parti più interessanti. IL CALCESTRUZZO CHE «SCADE» Genova, ecco chi dovrebbe pagare per ristrutturare ponti e viadotti –di Maurizio Caprino 15 agosto 2018 Ansa Un Piano Marshall per i viadotti italiani. Cioè soldi dello Stato […]

Firenze, caso Ghissu Massoumnia: il totalitarismo degli antitotalitaristi.

Dicevo, nel post precedente sulle recenti elezioni e sul degrado a Firenze, anche dell’ennesimo caso gravissimo di razzismo e totalitarismo da parte dei sedicenti antirazzisti e antitotalitaristi, quello di cui è stata vittima la Signora Ghissu Massoumnia. La donna, di origine persiana e residente a Firenze da quarant’anni, nel corteo “antirazzista” per la morte di […]

Post-voto del “Popolo della Famiglia”: il nostro 0,7% potrà solo crescere.

Noi del “Popolo della Famiglia” (ho preso la tessera!…) ci aspettavamo francamente di più dall’esito delle politiche: 0,70% a livello nazionale, lo 0,40 a Firenze. In ogni caso molto lontano dal nostro obiettivo principale che era quello di entrare in Parlamento, superando la soglia minima del 3%. Era legittimo attendersi di meglio, perché alcuni sondaggi […]